Categorie
CNC - Fresatrici News Trucchi e suggerimenti

CNC Shield in pillole: i driver – 2° puntata.

2° puntata: i driver e le impostazioni.

Nella puntata precedente abbiamo visto in generale la scheda CNC Shield, oggi parleremo invece dei driver che può montare e delle impostazioni necessarie.

Sulla scheda in questione è possibile montare i classici driver Stepstick (disegnati dalla Pololu, ma ormai fabbricati da tantissime aziende) A4988 oppure i DRV8825.

Driver A4988

Driver A4988

Driver DRV8825

Driver DRV8825

I driver in oggetto si montano negli appositi connettori disponibili nella scheda (attenzione al verso) e funzionano allo stesso modo; quella che cambia è la corrente che sono in grado di erogare.

A4988 > circa 1A max per fase

DRV8825 > circa 2,5 A max per fase

Per quanto riguarda i passi relativi al motore passo passo, questi driver possono funzionare in varie modalità:

A4988:

full step 1/2 step 1/4 step 1/8 step 1/16 step

DRV 8825

full step 1/2 step 1/4 step 1/8 step 1/16 step 1/32 step

Tale configurazione si modifica tramite i 3 ponticelli esistenti sotto i relativi connettori:

A4988:

ponticelli micropassi cnc shield

DRV 8825:

drv8825-stepper-driver-tabella-passi

Vediamo ora come funzionano i micropassi (*).

Immaginiamo di avere un classico motore passo passo nema 17 da 200 passi. Ciò significa che il motore, per ogni impulso ricevuto, potrà muoversi di un passo per volta e che per fare un giro completo del suo asse potrà fare in tutto 200 passi (full step). Settando il driver con i micropassi (mediante i ponticelli visti soprà) si aumenterà in numero dei passi che il motore farà per completare un intero giro del suo asse.

Per esempio se impostiamo i micropassi a 1/4, per sapere di quanti passi si muoverà’ il motore per fare un giro completo dobbiamo moltiplicare 4 x i passi del motore, cioè 4 x 200 = 800; il motore passo passo si muoverà quindi di 800 passi per completare un giro completo. Va da se che tutto questo è un artifizio elettronico e non una caratteristica fisica, tra l’altro all’aumentare dei passi diminuisce la copia disponibile anche se nel contempo aumenta la risoluzione del motore.

(*) Parliamo di un motore passo passo non collegato a nessun sistema di trasmissione.

Vedi la 1° puntata

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.